NEWS & BLOG

CHE COS'E' LA PSICOTERAPIA

Che cos'è?

E' un percorso di durata variabile, finalizzato alla cura (terapia) di un disturbo e/o problema di natura psichica, o di una psicopatologia

Cosa sono le psicopatologie?

E' possibile definirle come insiemi complessi di comportamenti, pensieri e stati emotivo-affettivi, variamente disfunzionali, che provocano alterazioni significative e diffuse nella percezione di sé e nelle relazioni, e limitazioni di varia natura e entità nella vita quotidiana.

Che tempi ha?

Ogni incontro può durare in media 45/60 minuti, se si tratta di psicoterapia individuale, o 60/90 minuti se si tratta di psicoterapia di coppia o familiare.

La durata del percorso dipende da più variabili: dalla natura e complessità del problema; da quanto tempo esso è presente in quanto tale; dalla forza e dall’ampiezza del suo raggio d’azione; da quali e quante energie la persona possiede per fronteggiarlo.

In genere per le terapie individuali la frequenza è settimanale durante la prima fase del percorso, e quindicinale o mensile in seguito; invece per le terapie di coppia e familiari la frequenza è sempre quindicinale o mensile.

A chi può essere utile?

Le problematiche psichiche possono presentarsi a qualunque età (infanzia, adolescenza, gioventù, maturità, vecchiaia), e il loro trattamento può prevedere interventi individuali, di coppia o familiari, in base alla specificità della situazione.

Quando può essere utile?

Nel trattamento di sintomi di media e grave entità, ogni volta che essi limitano o impediscono il regolare svolgersi della vita quotidiana e/o la naturale evoluzione dei soggetti:

  • disturbi del comportamento,dell'attenzione e della socializzazione nei bambini e negli adolescenti;

  • disturbi dell'alimentazione (anoressie, bulimie, iperfagie) in adolescenti e giovani;

  • disturbi da abuso di sostanze (alcool, droghe) in adolescenti e giovani;

  • disturbi di natura psicosomatica;

  • disturbi legati ad ansia, attacchi di panico, fobie, ossessioni;

  • disturbi dell'umore e depressione;

  • problemi relazionali nella gestione di familiari con gravi patologie psichiche (stati psicotici o borderline);

  • altre problematiche specifiche.

SINGLE POST

BACK