NEWS & BLOG

COSTELLAZIONI DELLA SALUTE® E PROCESSO DI GUARIGIONE


Cos'è la salute? Cos'è la malattia? Perché ci si ammala e, soprattutto, la malattia comincia nel momento in cui ci accorgiamo di star male?


Cos'è l’epigenetica e perché gli scienziati ritengono che questa scienza possa rivoluzionare il sistema di cura?

Nel 1992 due giovani scienziati, Moshe Szyf, genetista e biologo molecolare e Michael Meaney, neurobiologo, considerarono un’ipotesi rivoluzionaria: se la dieta e gli agenti chimici possono causare cambiamenti epigenetici, si potrebbero avere gli stessi effetti anche con alcune forti esperienze di vita, come abbandoni, violenze, omicidi, droga o altri grandi stress. In altre parole, è possibile ipotizzare che certe esperienze possano cambiare epigeneticamente il DNA all’interno dei neuroni del cervello di una persona.


Il 12 aprile 2015, sul quotidiano ‘La Stampa’ veniva pubblicato un articolo in cui il dottor Riccardo Fortina, agronomo, dichiarava che le galline stanno disimparando a covare; e la mucca Frisona, se lasciata libera, dopo quattro giorni muore perché ha disimparato a pascolare nei campi. In questo modo, alcune razze animali sono a rischio di estinzione perché disimparano a fare le cose per le quali sono state create.


I topolini/cavia, sottoposti a esperimenti per testare la resistenza allo stress, imparano che, nel momento in cui si accende una lampadina, verranno sottoposti a una scarica elettrica. I figli di questi topolini sviluppano reazioni da stress all'accensione di una lampadina pur non essendo stati sottoposti all’esperimento della scossa elettrica.

Da queste e altre informazioni ed esperimenti, dunque, gli studiosi hanno dedotto che l’individuo, di qualunque specie, non eredita solo i tratti somatici: colore degli occhi e dei capelli, altezza, somiglianza eccetera, si ereditano anche le informazioni, traumatiche o meno. E più queste informazioni sono emotivamente cariche, più forte e incisiva è la memoria che viene trasmessa alla prole.

Ho riportato brevemente queste notizie per sottolineare l’importanza della trasmissione delle memorie attraverso le generazioni. L’epigenetica, scienza recente, si sta occupando anche delle modificazioni del comportamento di una specie derivanti da esperienze di generazioni precedenti.

Aggiungo anche una considerazione di ordine spirituale. Tutte le tradizioni religiose, in vario modo, danno importanza al culto degli antenati. Tutte, nessuna esclusa, fin da quando l’uomo, per la prima volta, ha preso coscienza della propria mortalità. Considerando quindi l’universalità di tale tradizione, e alla luce degli esperimenti sopra citati, è lecito pensare che la stessa si fondi non solo su motivazioni culturali, ma anche su una base genetica che determina tale comportamento. Come mai, da tempi antichissimi, resiste con forza questo bisogno di onorare gli antenati?

Bert Hellinger, osservando alcuni rituali degli Zulù africani, diede origine alle tanto discusse e tanto praticate Costellazioni Familiari. Egli afferma: “Sembra che continui ad agire dentro di noi una struttura arcaica, cieca ed inconscia, preposta alla coesione e all'appartenenza nel sistema familiare.”

Dunque, soffermiamoci su questi due concetti: ‘struttura arcaica’, ‘coesione e appartenenza al sistema familiare’. In altre parole, così come evidenziato dall’epigenetica, ereditiamo informazioni ed esperienze sia in positivo che in negativo, e i traumi delle generazioni precedenti, possono influenzare fortemente le generazioni successive nei loro comportamenti.

E riguardo alle malattie, come possiamo ipotizzare che funzioni l’epigenetica considerando che (tutte? quasi tutte?) le malattie hanno origini psicosomatiche?

Le Costellazioni della Salute® nascono appunto dalla considerazione che le memorie emotive, i traumi dei nostri avi possono attivare in noi problematiche sia relazionali che di salute, e se con una Costellazione Familiare di tipo tradizionale possiamo aiutare il soggetto a superare momenti critici di varia natura, compresi quelli riguardanti la salute, cosa accadrebbe se accostassimo, alla normale Costellazione, il genosociogramma di Anne Anceline Schùtzenberger, i principi e le metodiche di Naturopatia, la Medicina Tradizionale Cinese, i Fiori di Bach, l’Omeopatia, la Medicina Quantica, la Metamedicina e l’attivazione di risorse inconsce attraverso atti simbolici?


Partendo da questa domanda, la nostra equipe* ha cominciato, un anno fa, a sperimentare un nuovo tipo di Costellazione per trattare esclusivamente problemi di salute.


Se le esperienze possano cambiare epigeneticamente il DNA all’interno delle nostre cellule, possiamo affermare che le esperienze sono in grado tanto di farci ammalare quanto di guarirci.

Grande è stata la sorpresa e l’entusiasmo nel registrare, attraverso le apparecchiature quantiche, l’apertura energetica dei campi e la possibilità di intervenire istantaneamente sul sistema organico sofferente riequilibrando energeticamente l’organismo attraverso nuove informazioni correttive inviate attraverso i dispositivi quantistico-informazionale.

Non solo, durante la Costellazione, utilizzando i Fiori di Bach e seguendo i principi dell’Omeopatia, viene ricavato un rimedio personalizzato che il soggetto potrà assumere successivamente.

Ma già l’elaborazione e la lettura del genogramma del cliente offre spunti straordinari per l’individuazione dei nodi familiari, e questo è il primo indispensabile passo verso una nuova consapevolezza, una presa di coscienza indispensabile nel processo di cura che la nostra equipe propone, poiché la malattia è il segnale d’allarme di cui si serve il nostro sistema energetico (il nostro spirito) per costringerci a prendere atto che l’equilibrio si è rotto; la guarigione è il processo di coscientizzazione che, sanando i traumi antichi, ci aiuta a ritrovare la strada e la salute perduta.





L'equipe delle Costellazioni della Salute® è formata da:

Elvira Manco, naturopata

Sabrina Piroli, psicoterapeuta, costellatrice, naturopata

Rino d'Agostino, naturopata, dottore in Fisica, esperto in dispositivi quantico-informazionali

Gianni Capurso, naturopata

Nicola Gammarrota, biologo, floriterapeuta e studioso di omeopatia








SINGLE POST

BACK