APPROFONDIMENTO:

LA NATUROPATIA

Il motto "Vis medicatrix naturae", attribuito (forse impropriamente) a Ippocrate, suggerisce che l'organismo ha in sé tutte le risorse per l'autoguarigione: a fronte di un disequilibrio (come una ferita, un'infezione o una malattia), esso non si comporta passivamente, ma reagisce per ritornare allo stato di equilibrio, ovvero di salute, mettendo in atto numerose e complesse dinamiche.

Tale principio è a fondamento dell'attuale naturopatia, scienza moderna basata su saperi antichi, che propone uno stile di vita basato sull'utilizzo di principi naturali derivati da piante e minerali, su una corretta alimentazione e sulle terapie vibrazionali e frequenziali.

Questo approccio sposta il focus dal problema alla persona: nell'incontro tra terapeuta e cliente, vengono valorizzate fortemente le dimensioni dell'ascolto e della comprensione. Diviene infatti centrale individuare e ricostruire insieme le dinamiche fisiche, psichiche ed energetiche che hanno portato un disequilibrio nella salute; una volta individuate le cause, la persona viene  responsabilizzata ad instaurare uno stile di vita sano ed in armonia con i propri bisogni, supportandola, quando necessario, con prodotti di origine naturale o trattamenti energetici. Tali interventi non sostituiscono mai la medicina convenzionale, semmai la integrano e la completano, nell'ottica di quella che viene ormai definita "la nuova medicina integrata", una medicina che finalmente riconosce all'uomo tutta la meravigliosa complessità del suo Essere.

 

Ricordiamoci infatti che secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la salute è uno stato di completo benessere psichico , fisico e sociale dell'uomo dinamicamente integrato nel suo ambiente naturale e sociale, e non la sola assenza di malattia.  Allora quali dimensioni implica il concetto di salute? Proviamo ad enumerarne alcune.

Dimensione fisica: stato di benessere fisiologico del nostro organismo relativo ad una adeguata funzionalità dei vari sistemi corporei (vascolare, muscolare, osseo, digestivo etc).

Dimensione psichica: capacità di pensiero, di astrazione, di coerenza, di razionalizazzione, di intuizione, di logica e di creatività.

Dimensione emotiva: capacità di riconoscere ed esprimere in modo appropriato le emozioni, riuscendo a mantenere un buon equilibrio interno/esterno.

Dimensione relazionale: capacità di instaurare e mantenere relazioni soddisfacenti con il proprio sistema di origine, i coetanei, i partner e i figli, il gruppo di appartenenza, i colleghi, la comunità sociale.

Dimensione sociale: vivere in un contesto che favorisca pace, cooperazione, uguaglianza, libertà espressiva, rispetto delle idee politiche e distribuzione equa delle risorse.

Dimensione spirituale: praticare il proprio credo religioso e/o il proprio sistema di credenze sulla vita, sulla morte, sull'universo e sulla dimensione trascendente.

La salute dunque non come concetto statico ma come equilibrio dinamico in continuo movimento tra corpo, psiche, spirito.

Evviva! Messaggio ricevuto.

Chiedi info sui percorsi integrati